L’acqua dura? Lava meno!

Tu conosci la durezza dell’acqua?

Perché nel lavaggio ad acqua è importante conoscere il valore della durezza dell’acqua?

La durezza dell’acqua è dovuta alla presenza di sali di calcio e magnesio presenti nell’acqua, nel gergo comune quello che viene chiamato “calcare”. La durezza è misurata in gradi francesi e a seconda del range a cui appartiene può essere definita “dolce” (da 0 a 14 °f), “mediamente dura” (da 14 a 32°f) , “dura” (dai 32°f in su).

Perchè la durezza dell’acqua influisce sul lavaggio?

Un’acqua dura influenza in modo negativo il lavaggio perché i “tensioattivi” ossia le sostanze che lavano nei detergenti non catturano lo sporco ma si legano ai sali ci calcio e magnesio rendendoli inefficaci. Per questo motivo l’acqua “dura” lava meno!

Cosa fare in caso di acqua dura?

Prestate attenzione e informatevi presso il vostro comune o controllando la bolletta dell’acqua, perché secondo questo parametro fisico fondamentale voi rischiate di lavare in un modo non adeguato spendendo tempo ed energia.

Una soluzione

Nei detergenti della linea Sapospina sono presenti i cosiddetti “sequestranti” ossia sostanze che eliminano l’azione negativa dei sali minerali presenti nell’acqua, ma per lavare al meglio, seguite sempre le indicazioni riportate in etichetta sui dosaggi da utilizzare secondo la durezza che più v’interessa: acqua dolce poco detersivo, acqua dura tripla dose!!!