Woolrich, abbiamo un altro problema!

Il cliente lamenta un restringimento ed un cambio colore del capo dopo il lavaggio a secco. Il lavaggio a secco non produce in genere variazioni dimensionali dei tessuti ma può dar luogo a leggeri compattamenti delle piume che possono apparire come dei restringimenti del materiale che osservando le cuciture e osservando le varie parti del capo non si mostrano con l’evidenza lamentata.

Le cuciture si presentano dritte e senza particolari ondulazioni. La leggera perdita di idrorepellenza a causa dell’azione del solvente potrebbe essere all’origine della variazione di colore lamentata. Il colore è però uniforme in tutto il capo e non sono presenta chiazzature o altro.

La tintolavanderia ha eseguito il lavaggio come indicato dall’etichetta di manutenzione, non ritengo che il capo si sia ristretto se non per effetto del mancato rigonfiamento delle piume, l’eventuale cambio del tono colore deve essere imputato al produttore del capo che non ha valutato il comportamento dei materiali al lavaggio a secco con percloroetilene come indicato dall’etichetta di manutenzione.