Tenda color giallo in Seta

Il cliente lamenta la formazione di rotture dopo il lavaggio a secco delle tende in prossimità dei bordi.
Non sono conosciute le condizioni delle tende prima del lavaggio ma il lavaggio a secco con percloroetilene non produce danni similari sul materiale ma può eventualmente evidenziare problematiche dovute a situazioni precedenti.
Non è conosciuta la vetustà delle tende e lo stato delle stesse prima del lavaggio ma l’esposizione alla luce prolungata produce nel tempo indebolimenti delle fibre che si evidenziano poi nei lavaggi con solventi o in acqua. Nel caso in oggetto, l’osservazione delle rotture mostra come si siano rotti solo i fili di trama e non i fili di ordito (Lunghezza) della tenda ad indicare che non si è trattata di una rottura di origine meccanica causata da ganci o altro che avrebbero rotto fili in modo casuale in entrambe le direzioni e in parti diverse della tenda.
Osservando le rotture vicino ai bordi riteniamo che l’origine delle rotture sia da ricercarsi nella vetustà delle tende e il cedimento dovuto a i punti più esposti alla luce che si sono indeboliti e non sono più in grado di sopportare le normali sollecitazioni del lavaggio in solvente.
Ritengo che non possa essere attribuita alcuna responsabilità alla tintolavanderia ma che la stessa debba essere ricercata nel degrado del prodotto nel tempo a causa della luce.