Rampi: a fianco dei professionisti

Molti tessuti e molti capi non possono essere lavati in acqua in quanto potrebbero subire danneggiamenti tipo infeltrimenti, restringimenti e scoloriture. Per evitare questi danni, il lavaggio cosiddetto a secco (cioè in solventi) è altamente raccomandato: questo tipo di lavaggio richiede macchinari e procedimenti particolari per evitare la dispersione di questi solventi nell’ambiente. Il solvente più usato per questi tipi di lavaggi è il tetracloroetilene, chiamato commercialmente Percloro, il cui potere lavante è ancora il migliore allo stato attuale.